ESERCIZIO FISICO: ALLENAMENTO

muovitichetifabene

Questo capitolo è dedicato al SECONDO punto fondamentale per RIATTIVARE il nostro metabolismo, in modo da ripristinare tutto il sistema, una sorta di RESET.

Alimentazione rimane al primo posto come importanza ma al secondo bisogna inserire il MOVIMENTO FISICO, cioè quella situazione dove le FIBRE MUSCOLARI vengono attivate al loro lavoro: CONTRAZIONE. Proprio durante questa fase si “sprigiona” una ENERGIA dovuta al lavoro che il nostro corpo viene sottoposto e grazie al quale CONSUMIAMO il cibo che abbiamo introdotto ore prima

Esistono diversi STIMOLI ALLENANTI al quale sottoporre il nostro organismo, una bella passeggiata a piedi, in bicicletta, una nuotata, una seduta di allenamento in palestra, ma anche tante funzioni che nel nostro quotidiano possiamo introdurre senza che ne siamo troppo coinvolti psicologicamente. Parcheggiare la propria automobile nel primo parcheggio che troviamo senza arrivare per forza vicinissimo al luogo che dobbiamo visitare è uno dei primi passi da attuare nel nostro quotidiano, come anche salire delle scale invece che prendere un ascensore e tante altre piccoli stimoli che possiamo attuare.

Ora creando questo PROGETTO “STUDIO361°” possiamo dedicare anche nel consigliare e a stipulare una tabella di MOVIMENTO FISICO che permetta in base agli orari, impegni ed al tempo che abbiamo a disposizione. Possiamo perchè mi posso avvalere di alcune figure professionali chiamati PERSONAL TRAINER alla quale chiedere assistenza in loco per le persone che hanno bisogno di essere seguiti durante i loro allenamenti, così andando a creare un TEAM di esperti pronti ad intervenire ovunque.

Di fondamentale importanza per il PERCORSO che mi piace seguire con le persone che vogliono un CAMBIAMENTO FISICO, è proprio la CORRELAZIONE tra cibo e movimento; un abbinamento che stimola e consolida l’obiettivo da raggiungere.

BASTANO POCHI CAMBIAMENTI PER INNESCARE UN PERCORSO VERSO UN DEFINITIVO E DURATURO STATO DI FORMA ECCELLENTE.

Mi capita spesso di consigliare una strada che sembra banale, ma con una stimolazione tale che permette al metabolismo di RIPARTIRE.

Molte persone sono in BLOCCO CATABOLICO, dovuto ad infiammazioni croniche da troppi zuccheri raffinati che intasano il fegato e lo sottopongono ad uno stress, facendolo lavorare in modo SCORRETTO. Si pensa che facendo una corsetta a stomaco vuoto si posso eliminare il grasso accumulato durante l’inverno e presentarsi in ottima forma sulle spiagge, ma questo NON PORTA A NESSUN RISULTATO ESTETICO, anzi porta solo ad infiammare ulteriormente il sistema.

RESTA UNA SCELTA CONSAPEVOLE, VOLER CAMBIARE E’ POSSIBILE SOLO SE CI SI AFFIDA A CIO’ CHE DI MEGLIO SI POSSA SAPERE.