SENZA UNA META

travelQuanti di noi si sono trovati a percorrere una strada dove l’insicurezza regnava?

Quanti si trovano quotidianamente in balia di eventi ingestibili?

Ora tornando all’argomento principe di questo mio BLOG: Quanti di noi mangiano senza sapere gli effetti che provocano determinati cibi?

Tutti noi andiamo a ruota libera nel corso della giornata su come nutrirci, questo è il PUNTO CRITICO di chi si ritrova con un fisico che NON LI APPARTIENE.

Eppure tutti i giorni ci svegliamo al solito orario, andiamo al lavoro timbrando un cartellino presenza, pausa caffè, pranzo ed uscita dal lavoro, tutto questo è scandito da un orologio che rispettiamo tassativamente.

PERCHE’ NON FACCIAMO LO STESSO CON IL CIBO CHE DOBBIAMO CONSUMARE?

Solamente seguire un programma alimentare SAREBBE LA SOLUZIONE DEFINITIVA per mille malattie che nella vita ci ritroviamo dopo anni di stimoli alimentari sbagliati. Segnali errati che il nostro organismo deve correggere, portano inevitabilmente a malattie croniche degenerative.

EPPURE BASTEREBBE POCO: SCRIVERE COSA MANGIARE.

Dopo anni di consulti con varie persone, mi sono sorpreso come quasi nessuno abbia in mente ciò che vorrebbe mangiare nel prossimo pasto, lasciandosi trascinare dalle sensazioni e voglie, ma tutto questo è come avere il desiderio di andare ala mare in un giorno di lavoro proprio quando tutti ci aspettano per una riunione e noi NON CI PRESENTIAMO ALL’APPUNTAMENTO.

Come ex atleta ho vissuto e vivo tutt’ora un rapporto con il cibo fatto prevalentemente di NUTRIZIONE e programmando QUASI ogni singolo pasto rendendo FLESSIBILE la mia alimentazione e inserendo anche dei pasti PIACEVOLI per soddisfare le mie voglie.

Utilizzando questo semplicissimo metodo ho dato al mio metabolismo quella spinta verso un DEFINITIVO CAMBIAMENTO offrendoli un maggior apporto di ENERGIA e rendendolo ATTIVO.

BASTEREBBE VERAMENTE POCO E’ LA RISPOSTA A CIO’ CHE SI LEGGE.

SI, BASTA POCO, basterebbe scrivere, leggere e applicare le indicazioni, ovviamente la FLESSIBILITA’ di cui parlavo è data da una scelta diversa di un cibo che avevo programmato, esempio se decido di mangiare della carne, posso optare per delle uova o pesce ma NON UNA PIZZA. Ma se anche fosse così, mi mangio la mia bella e desiderosa pizza e nei giorni seguenti evito di mangiarne un’altra se era in programma.

Vi saluto e vi lascio al prossimo articolo.

grazie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...